Il padre della Fraternità

 Padre Arturo Giaccone

Nasce il 20 maggio 1933 a Casale Monferrato.

Il 29 giugno 1956 è ordinato sacerdote.

Nel 1960 entra nel Gruppo Sacerdotale Missionario N.S. Regina di Crea, un piccolo gruppo di sacerdoti di vita comune ed impegnato nelle Missioni popolari in diocesi e fuori.

Nel 1965 parte col primo gruppo di sacerdoti fidei donum della sua diocesi per la diocesi argentina di Neuquèn

Nel 1967 è richiamato in Italia al CEIAL come animatore di vocazioni sacerdotali e laicali al servizio delle Chiese dell’America Latina. Nel 1970 inizia una lunga ricerca per trovare la sua strada definitiva. Collegna, Montecroce, San Valeriano (con una tappa in Roma dal 1978 al 1980, per frequentare il Teresianum, la facoltà teologica carmelitana) sono le successive località dove matura definitivamente la sua scelta monacale, ispirata al monachesimo antico.

Il 25 dicembre 1982 ottiene l’approvazione giuridica della Fraternità Monastica impegnata nella diffusione della pratica della lectio divina.

Nel 2000 i primi sintomi della malattia che lo porta alla morte avvenuta il 7 luglio 2002.